5 suggerimenti per la stagione estiva

Stagione estiva, 5 suggerimenti per le strutture ricettive

Hai un b&b in una località estiva? Vuoi riempire il tuo albergo nella stagione ‘calda’ dell’anno? Vorresti avere il tutto esaurito nel tuo appartamento? Allora questo è l’articolo che fa per te. Ti daremo cinque suggerimenti per provare a migliorare le performance della tua struttura.

  • Fai l’imprenditore (e basta). Se pensi di saper gestire una pagina Facebook, un profilo Instagram o realizzare un sito web solo perché hai letto qualche tutorial su internet, sei completamente fuori strada. Il fatto che l’accesso ai social e i CMS (ecco, già ti abbiamo messo in difficoltà, vero? 😉 ) possano essere gratis, non vuol dire che non richiedano tempo, soldi, professionalità. Ricorda che la tua giornata è di 24 ore (e devi metterci le ore per dormire!): se per risparmiare pensi di poter fare tutto da solo, stai togliendo tempo alla tua attività. E, se tu ci metterai 60 minuti per risolvere un problema, il professionista potrebbe mettercene 5. A te la scelta!
  • Non farti trovare impreparato. Ti sei ridotto all’ultimo secondo dell’ultimo giorno utile prima che cominci la stagione estiva. Ecco: è necessario pianificare. Ricorda che l’improvvisazione non sempre viene apprezzata e una struttura disorganizzata lascia un brutto ricordo di sé.
  • Differenziati (non sul prezzo!). Smettila di battagliare sull’euro, sul centesimo. Alla fine, dalla battaglia con il prezzo ne uscirai sempre perdente perché ci sarà sempre qualcuno che avrà, anche di soli 50 centesimi, un prezzo più basso del tuo. Differenziati: perché un viaggiatore dovrebbe venire nella tua struttura? Perché è la migliore? Cosa offre di diverso? Tu, da cliente, sceglieresti la tua struttura per passare le vacanze?
  • Non dipendere dalle OTA (non sai cosa sono? Ecco, ora basta con il marketing fai da te, no? 😉 ). Vero: Booking, Expedia, Trivago e le altre OTA sono una fonte di business e fatturato importante. Ma ricorda: sono piattaforme che tu, fondamentalmente, NON gestisci. In che senso? Semplice: se un giorno dovessero fallire, chiudere o cambiare strategia, tu come faresti? Dovresti chiudere anche tu? Ecco: non dipendente MAI completamente dalle OTA ma sfrutta tutti i canali che il web ti offre. E, ti assicuriamo, sono davvero portentosi (mai sentito parlare di SEO, ad esempio? 😀 )
  • Basta con i siti web anni ’90. Di’ la verità: hai un sito web che è rimasto ancorato ai tempi in cui c’era ancora la lira. Che ne dici di rinnovarlo? Pensi che sia inutile? Ok, allora ti poniamo una domanda: quante volte non hai prenotato un volo, un hotel o in un ristorante perché non trovavi le giuste informazioni sul web oppure non riuscivi a navigare sul sito? Pensa quante volte l’abbiano fatto con la tua struttura…

 

Ti si è aperto un mondo e vuoi cominciare quanto prima? Compila il form per essere contattato e ricevere una consulenza GRATUITA.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *